Primo piano Test&Tell

Il portafoglio della “Ripresa Italia”, la prova sul campo

Iniziamo una nuova prova sul campo, costruendo un portafoglio con i titoli che potrebbero trarre beneficio dal Pnrr

Telecom, Utiliy e industriali. Sono questi i settori che più di altri dovrebbero essere favoriti dal Pnrr, il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza che investirà nel sistema Italia un totale di 221 miliardi di euro. I titoli coinvolti a Piazza Affari sono diversi e tra questi ce ne sono 13 su cui Intermonte ha deciso di accendere i riflettori.

Ognuna di queste azioni è in prima linea nelle aree che saranno oggetto dei maggiori investimenti da parte del Pnrr: “Digitalizzazione”, “Transizione ecologica” e Infrastrutture”. Tutti i titoli hanno una “raccomandazione” (Intermonte) di “Buy” o “Outperform”, con un potenziale upside (possibilità di guadagno) rispetto alle quotazioni attuali che oscilla tra l’8% e il 46 per cento.

Partendo da questi presupposti, inizia una nuova prova sul campo per cavalcare la “Ripresa Italia”, con un portafoglio composto da alcuni dei 13 titoli selezionati da Intermonti, il cui peso è stato ponderato in relazione al potenziale upside. Più alta è la possibilità di rialzo, maggiore è il peso in portafoglio.

I titoli della Ripresa

Qui sotto 10 dei 13 titoli (sono stati esclusi quelli che nell’ultimo mese hanno già raggiunto il target, ovvero Reply, Sesa e Tinexta) su cui ha acceso i riflettori Intermonte quando è stato approvato il Pnrr, con le quotazioni aggiornate al 31 maggio e il potenziale upside rispetto al target price.

SettorePrezzoTargetUpsideRaccomandazione
A2AUtility1,711,911%Outperform
Buzzi-UnicemIndustriali23,4926,915%Outperform
GpiIndustriali12,6513,78%Outperform
HeraUtility3,494,220%Outperform
InwitTelecom9,1612,941%Buy
IrenUtility2,562,89%Outperform
ItalgasUtility5,41611%Outperform
SnamUtility4,815,310%Outperform
TimTelecom0,440,6548%Buy
WiitIndustriali19,220,36%Outperform
Dati calcolati sui prezzi al 31 maggio

La costruzione del portafoglio

Il portafoglio è stato costruito sui 3 titoli che hanno il più alto upside, ovvero Tim, Inwit e Hera. Complessivamente sono stati stanziati 300 euro per questa prova sul campo, suddivisi tra i vari titoli in relazione alle potenzialità di crescita. Ai titoli con l’upside più elevato è stato attribuito un peso maggiore.

Qui sotto la tabella con il peso attribuito in portafoglio, la quantità acquistata, il prezzo di carico e il relativo controvalore, lo stop loss (livello al di sotto del quale chiudere la posizione), il prezzo di mercato e il relativo controvalore, la variazione percentuale e l’utile o perdita. Il tabellone sarà aggiornato periodicamente. I titoli che raggiungeranno il target price tenderanno a uscire dal portafoglio.

QuantitàPrezzo di caricoControvalore a caricoStop lossPrezo di mercatoControvalore a mercatoVar. %Utile
perdita
Hera163,51556,243,23,5156,16-0,14%-0,08
Inwit129,162109,9448,859,144109,728-0,20%-0,216
Tim2990,44131,560,400,4399131,5301-0,02%-0,0299
TOTALE297,744297,4181-0,11%-0,3259

Commenta

Articoli correlati

Rottamazione quater, ultima chiamata per pagare le prime due rate

Enzo Facchi

Fine tutela luce e gas: come risparmiare ed evitare truffe

Enzo Facchi

Mutui, tassi ancora su. E 200mila famiglie hanno saltato le rate

Enzo Facchi
UA-69141584-2